MAMMA AFRICA

Mamma Africa

Possibilità di estendere il viaggio

Min. 10 giorni / 9 notti

Max. 15 giorni / 14 notti

Luna di miele

Minimo 2 Persone

Mamma Africa

Possibilità di estendere il viaggio

Min. 10 giorni / 9 notti

Max. 15 giorni / 14 notti

Luna di miele

Minimo 2 Persone

Costo

A partire da 5480€ /Coppia

Un viaggio in Africa è prima di tutto un viaggio dentro noi stessi; per tornare diversi e riscoprirsi tra le dune della Namibia, la maestosità delle Cascate Vittoria, tra i mercati affollati di Città del Capo.

APPROFONDISCI

Buenos Aires, Baires come la chiamano i suoi abitanti, l’orgoglio porteño, sbandierato con disinvoltura, come le cartoline con il volto sorridente di Evita. Sembra l’Europa, l’Italia, nei suoi palazzi lussuosi, nei nomi delle piazze, dei bar, dei ristoranti, nelle baracche colorate della Boca, dove Giuseppe vive da 40, forse 50 anni, e chiede di Genova a chiunque parli la sua lingua. E, poi, quel pensiero triste che è il tango, ballato, sentito ovunque.
Il mate zuccherato lo bevono tutti in Argentina, da Salta ad Ushuaia, anche Pablito, che di mestiere fa il gaucho nelle Pampas, lontano chilometri dalla città, lo beve e fuma e parla ai cavalli e racconta di quella volta che ha attraversato la Patagonia, lungo la Ruta 40, fino alla Terra del fuoco, la fin del mundo, dove Darwin e FitzRoy incontrarono gli Yàmana, portando loro una bibbia, un quaderno e il vaiolo.
L’ombelico del mondo, così Ernesto Guevara parla di Cuzco, sulle Ande peruviane, culla e tomba dello straordinario Impero Inca che lì ha costruito templi, fortezze, palazzi, la gloriosa Sacsahumàn. Quando il chiodo d’oro di Mama Ocllo, dea della fertilità, cadde a terra, penetrandovi del tutto, gli Inca, il popolo allegro, capirono che quella era la loro terra promessa. Da lì al “vecchio picco”, Machu Picchu, «colma di immensi tesori evocativi tra le sue mura morte dalla noia del non essere più, nel paesaggio stupendo che la circonda e le conferisce la cornice necessaria a estasiare il sognatore che vaga senza meta tra le sue rovine».
Cile. Isola di Pasqua. I Moai e poi l’Uomo Uccello, che sfida le rocce e i denti affilati degli squali per il primo uovo del Manu Tara. La folla che a Santiago del Cile urla il nome di Salvador Allende; sventolano i fazzoletti delle donne, i cappelli degli uomini. La storia, a chi vuole ascoltarla, la raccontano persino i sassi.
L’America Latina ha l’andatura fiera dei popoli antichi che l’hanno abitata e adornata di ricchezze e leggende, l’anima coraggiosa dei rivoluzionari e un sarcasmo lieve come la brezza nelle notti arubane.

Un viaggio in Africa è un viaggio dentro il nostro spirito

``È un oceano, un pianeta a sé stante, un cosmo vario e ricchissimo``

«Quel vagare senza meta per la nostra “maiuscola America” mi ha cambiato più di quanto credessi.»

Il cammino del Sudafrica verso la libertà inizia a Robben Island, al largo di Città del Capo, nel 1963 e prosegue per 27 anni. Lì, dentro una cella di due metri per due, il prigioniero 466/64 non fa che leggere libri, poemi, poesie, predilige quelle di William Ernest Henley. Una su tutte, dal titolo Invictus, sembra catturare la sua attenzione, «it matters not how strait the gate, how charged with punishments the scroll, I am the master of my fate: I am the captain of my soul.» Nelson Mandela, il prigioniero 466/64, diventerà signore e capitano di un’intera nazione, un leone tra i leoni.

In Africa, Ernest Hemingway aveva viaggiato più volte, in Kenya, in Tanzania, con Pauline, sua seconda moglie prima, e con Mary Welsh, inviata del Time e Life, in seguito. Al nostro pare si debba l’introduzione del termine safari, che in lingua swahili vuol dire viaggio e che sta ad indicare un’avventura interiore, una caccia selvaggia alla scoperta profonda di se stessi. Nei suoi romanzi l’energia atavica dell’Africa sembra animare ogni parola e pagina e lettera. Disse a distanza di anni, la barba lunga, il bicchiere di whisky in mano, che solo lì aveva vissuto davvero, che lì chiunque, come per un antico sortilegio, ritornava bambino. «Non riuscivo a convincermi che fossimo di colpo arrivati in un paese così meraviglioso, un paese dal quale si doveva uscire come da un sogno, felici di aver sognato».

Seretse Khama è l’erede al trono del Botswana. A Londra, durante una serata danzante nel giugno del 1947, incontra Ruth Williams, un’impiegata di Lloyd’s. I due ballano tutta la notte e come in una favola si innamorano al ritmo di jazz. Decidono di sposarsi, lui nero, lei bianca, un principe e una borghese, in un momento in cui in Sudafrica, stato confinante, era stata approvata la legge sull’apartheid e in Inghilterra sulle vetrine dei negozi si scriveva “No irlandesi, no neri, no cani”. Vengono osteggiati, insultati, persino esiliati per volere del governo britannico, il loro matrimonio diventa così un delicato affare di stato. E, tuttavia, Seretse e Ruth non si separano, tornano in Botswana con i loro figli, trasformando un paese fiaccato dalla miseria in uno stato florido e democratico, che ottenne la sua indipendenza già nel 1966, quasi 20 anni dopo quel frenetico ballo tra due giovani, allora sconosciuti, figli di un mondo che cambiava.

La storia dell’Africa è una storia di catene e di volontà, di migrazioni, come quelle degli animali che popolano la pianura di Serengeti, in Tanzania, e che a milioni, ogni anno, si spostano a nord e a ovest e poi a sud guidati dalla pioggia, è una storia di amori tormentati e vittoriosi. Siamo tutti figli dell’argilla rossa, dei sacri baobab, degli elefanti di Tarangire, delle dune di sabbia della Namibia, degli schiavi bantu, dello spirito dei nobili guerrieri Masai, delle sette terre colorate delle Mauritius, dentro il ventre di una madre che non dimentica e, nonostante questo, continua ad accoglierci.

A partire da

5480€ / Coppia

Leggi la Privacy

VEDI LE FOTO

DESTINAZIONI

IL MEGLIO DEL SUDRAFICA

Per le coppie che desiderano esplorare e conoscere il Continente, proponiamo un tour classico accompagnati da guide che parlano la lingua italiana. Un tour collettivo, da Johannesburg a Città del Capo. Tra le meraviglie da non perdere, la Kapama Gama Reserve è una delle mete preferite dai turisti italiani. Situata nella zona centrale del Kruger ad est della cittadina di Hoedspruit, ha una superfice di ben 12000 ettari circa ed ospita una ricca flora e fauna che include anche i famosi “Big Five”, i cinque grandi mammiferi africani: leone, elefante, bufalo, leopardo e rinoceronte. Kapama offre quattro diverse sistemazioni, poste ai quattro lati della riserva: Southern Camp, Kapama Karula, Kapama Buffalo Camp e Kapama River Lodge. Indimenticabile il tipico “Boma”: la cena tradizionale intorno al fuoco e sotto un cielo stellato dell’emisfero australe.
Dopo questa settimana dedicata all’esplorazione potrete scegliere se proseguire con Mauritius o con Seychelles.

&…CON MAURITIUS
È difficile spiegare Mauritius. È difficile per chi ci vive, per chi la esplora, per chi decide di tornarci una seconda e anche una terza volta. È la pioggia calda che arriva come una coccola inaspettata, è guardare il cielo e perdersi in un blu intenso, è scoprire un cibo nuovo, è colori, è scambio, è emozione, continua emozione. Ed è tanto altro, il nostro consiglio è scoprire divertendosi.
&…CON SEYCHELLES
L’arcipelago delle Seychelles emana passione e appagamento per vista e cuore.
115 piccole isole in un mare da favola caratterizzato dalle più belle barriere coralline al mondo. La flora e la fauna del posto regalano scenari sempre diversi ed unici.
Qui, oltre al relax, potrete dedicarvi all’attività subacquea e godervi bellissime immersioni che vi permetteranno incontri emozionanti con tante specie di pesci incredibili come squali e murene.

SUDAFRICA ON THE ROAD & DUBAI

L’alternativa al classico tour è l’esperienza on the road. Un itinerario che vi farà vivere il Sudafrica in piena libertà toccando i luoghi più conosciuti e significativi: l’affascinante Città del Capo, i suggestivi panorami costieri della Garden Route, l’emozionante regione del Mpumalanga e il famoso parco Kruger. Da questo itinerario di partenza si possono prevedere altre entusiasmanti combinazioni come ad esempio l’Africa Australe (Cascate Vittoria e Botswana) e l’Oceano Indiano (Mozambico, Seychelles, Maurtitius e Dubai).

IL MEGLIO DELLA NAMIBIA

Dopo che atterrete su questa terra, cambierete modo di pensarla e vederla e non la chiamerete più “Namibia” ma “la mia Namibia”. Un luogo unico, affascinante che vi entrerà nell’anima. Orizzonti sconfinati e panorami stupendi che avrete modo di scoprire in profondità grazie ad un tour con guida in italiano.
Durante l’itinerario esplorerete le immense dune di sabbia del deserto del Namib, dove le affascinanti dune di Sossusvlei raggiungono i 300 metri di altezza, la cittadina costiera di Swakopmund, il deserto roccioso del Damaraland, il parco Etosha e il villaggio Himba. Da qui potrete raggiungere altre mete per proseguire il vostro viaggio fortificati nello spirito come le Cascate Vittoria o Mauritius.

IL MEGLIO DELLA TANZANIA & ZANZIBAR

Emozionante l’itinerario che vi farà esplorare il meglio della Tanzania per poi chiudere il cerchio con Zanzibar. In questo nostro percorso visiterete i parchi più belli come il Lake Manyara – famoso per la presenza di fenicotteri e leoni arboricoli – Serengeti – la madre di tutte le savane e teatro della più grande e spettacolare migrazione del pianeta – dentro l’enorme cratere Ngorongoro – con ogni specie di animale africana – e Tarangire – ricco di elefanti e baobab.
Sapete chi comanda in questo territorio? La pioggia. La pioggia decide gli spostamenti dei branchi alla ricerca di pascoli freschi e acqua e a maggio, quando le piogge si esauriscono, gli gnu si spostano verso nord dal Serengeti al Masai Mara in Kenya dove rimangono da agosto a ottobre per poi rientrare in Tanzania.
A Zanzibar troverete un lussuoso Resort che vi regalerà una permanenza ancora più unica: vivrete un’esperienza mistica in assoluto contatto con lo spirito del mare.

VICTORIA FALLS, BOTSWANA & MOZAMBICO

Per chi invece vuole immergersi nell’anima del continente sin dal primo passo sulla terra africana proponiamo un itinerario che parte con le Victoria Falls. Le Cascate Vittoria sono tra le più spettacolari al mondo e patrimonio dell’umanità. Qui, avrete la possibilità di trascorrere una serata magica con la crociera al tramonto sul fiume Zambesi. Il vostro viaggio continua con Botswana e Mozambico.
Nel Botswana, avrete modo di fare un escursione dentro il bellissimo Parco Chobe, famoso per la massima concentrazione di elefanti, dove sono previsti safari che vi avvicineranno profondamente allo spirito territorio. Nostro consiglio? Concluderete la luna di miele nell’esclusivo Azura Benguerra Lodge, un bellissimo ecoresort adagiato su una bellissima spiaggia dell’isola di Benguerra nel cuore del parco marino di Bazaruto, in Mozambico.

Leggi la Privacy

SCOPRI ANCHE

American Dream

America Latina

Wild Oceania

Anima Orientale

American Dream

America Latina

© Copyright 2018 Via Flavio Stilicone, 175 - 00175 Roma - JTeam Srl
Codice Fiscale e Partita Iva 12418791005